Music

Juventus – Omaggio a Victor de Sabata all’Istituto Italiano di Cultura di Buenos Aires

Un secolo fa, nel 1919, il triestino Victor de Sabata -più conosciuto come immenso direttore d’orchestra ma anche validissimo compositore ed ottimo pianista- componeva il suo primo poema sinfonico Juventus, che trascriveva in seguito per pianoforte.

Il pianista Alessandro Marangoni ricorda questo anniversario con l’esecuzione di Juventus, che commenterà anche dal punto di vista stilistico ed interpretativo, e con altre brevi composizioni pianistiche del Maestro.

La figura di Victor de Sabata, i cui ultimi concerti a Buenos Aires risalgono al 1949, verrà altresi’ ricordata dallo scrittore e critico musicale José Luis Saenz, e dalla nipote Maria Stella de Sabata.

Sito ufficiale Istituto Italiano di Cultura di Buenos Aires

Trieste – Compleanno Victor de Sabata

Giovedì 4 aprile alle ore 17.30 al Circolo della Stampa (corso Italia 13, primo piano), festa di compleanno, un po’ insolita,  per il Maestro Victor de Sabata, musicista, direttore d’orchestra, compositore. La parabola artistica ed umana del grande musicista triestino sarà rievocata da Liliana Ulessi, che ha dedicato al Maestro una delle sue interviste impossibili, raccolta in un volume e un originale radiofonico per la Rai.

Maggiori informazioni sull’evento sul sito del Circolo della Stampa di Trieste

Liliana Ulessi
Giovanni Pacor

Falstaff: Montecarlo ricorda Victor de Sabata nel centenario della prima in Principato

E’ stato infatti de Sabata, direttore stabile all’Opera di Montecarlo dal 1918 al 1930, a far conoscere l’opera di Verdi al pubblico monegasco: la prima ebbe luogo il 29 marzo 1919 con grande successo di pubblico e critica. L’evento è ricordato nel programma di sala dello spettacolo in scena all’Opera di Montecarlo fino al 31 gennaio diretta da Maurizio Benini e con la regia di Jean-Louis Grinda.

Auditorium Rainier III, Montecarlo

La fotografia di Victor de Sabata arricchisce la galleria dei direttori d’orchestra della Filarmonica di Montecarlo.
VIDEO

OPMC: Hommage à Victor de Sabata

Stella de Sabata revient sur la carrière de son grand-père, Victor de Sabata, qui fut Chef d’Orchestre entre 1918 et 1930 en Principauté. Jean-Charles Curau, Directeur des Affaires Culturelles, souligne notamment qu’il a marqué l’histoire de la Musique ainsi que celle de l’Orchestre Philharmonique de Monte-Carlo.